lama di cm.64
foro a forma di cuore

Evolvendosi la beidana si allunga, questo nella foto a cm.74.

Restringendo la larghezza della lama,  acquista una certa rustica eleganza con varie decorazioni, e specialmente il tipico foro a cuore verso la punta tronca, un ricciolo a voluta nato, forse in origine, per appendere l’oggetto ad un chiodo .

Nel 1655 l’arma č gią documentata in una delle tante, sanguinose campagne contro gli “heretici della Valle”.

Vicino al manico nella parte stretta della lama si osserva il rompi-lame, una specie di gancio dove veniva fatta scorrere la lama dell'avversario per poi storcere e disarmare o/e rompere la lama avversaria

manico con ricciolo per appendere lo strumento Modello 74a
 
Realizzato per ©Pino Costa nel febbraio 2009 ed č stato aggiornato:nell'aprile 2009