Bivacco Nino Soardi, 

al Col Boucie (m. 2.620)


Bivacco Nino Soardi al Col Boucie(m.2620) Costruzione del Bivacco  Foto di S.Benech Situato in un posto ideale per la salita al Bric Boucie.
Da Bobbio Pellice, ci si reca a Villanova (1223 m), sua frazione pi elevata. Salendo importante rifornirsi d'acqua passando alla fontana.  La mulattiera lastricata sale ripida sino ad un ponte sul Rio Crosenna.  Senza attraversarlo si prosegue sulla destra per un sentiero che si inerpica, con molti tornanti, sino alle costruzioni di Brunei (1290 m).
 Bivacco Nino Soardi  Foto di S.Benech Concerto di fine Agosto al Soardi  foto di  R. Scottish  al Soardi  Foto di S.Benech MARMOTTA PRESSO VILLANOVA ( foto di  R. Scottish)
Si sale ancora con tornanti ripidi, superando la zona di Mirabucas (1434 m). Si ignorano alcune esili tracce, tra cui quella dell'Alpe del Chiot, e si continua in falsopiano verso i casolari di Peira Taj. Si riprende ora la salita con tornanti, alcuni nella viva roccia e alcuni sostenuti da muretti a secco edificati dagli alpini, per collegare le varie fortificazioni. Si supera un torrente su comodo ponte e
si giunge sopra un pendio ove ubicata l'alpe Crosenna (1645 m), con vista sul Monte Resiassa e sul Col Malaura.
Si continua in salita per poi fiancheggiare il torrente sino a giungere al Pian della Crosennetta. Al bivio, si lascia a sinistra il sentiero per il Col Malaura e si svolta a destra per il Col della Boina (2395 m).
Si continua costeggiando le pendici dei monti di confine con la Francia, sino ad un ultimo ripido risalto che conduce al Bivacco Soardi, al Col Buce, cor vista spettacolare sul Monviso e sul Monte Granero.  

Dal Bucie: valle e Monviso

Apertura estiva:  luglio e agosto per i fine settimana